Press Releases

Attrezzature di qualità e supporto tecnico aumentano la produttivitàdi riciclaggiodello stabilimento

 Link permanente   tutti i messaggi

Attrezzature di qualità e supporto tecnico aumentano la produttivitàdi riciclaggiodello stabilimento

Una soluzione di movimentazione materiali appositamente progettata, in grado di resistere al calore e alla polvere di uno stabilimento di riciclaggio di batterie al piombo, è al centro della collaborazione tra il concessionario Yale® Briggs Equipment ed Envirowales.

Grazie al supporto tecnico dedicato, che include un atteggiamento proattivo nei confronti della manutenzione e la capacitàdi stimolarela sicurezza sul posto di lavoro mantenendo condizioni di massima efficienza, l'azienda migliora l'efficienza di riciclaggio.

Envirowales, con sede ad Ebbw Vale, ha investito 58 milioni di sterline per creare uno dei più moderni impianti in Europa, nel quale lavorano più di 150 persone. Con l'impiego delle migliori tecniche disponibili e operando nel rispetto di elevati standard ambientali, lo stabilimento gestisce giornalmente più di 300 tonnellate di batterie. Con oltre 900 tonnellate di piombo riciclato che escono dallo stabilimento ogni settimana, Envirowales fa da apripista, con un impressionante tasso di efficienza di riciclaggio superiore al 95%.

L'azienda ricicla il maggior numero possibile di componenti della batteria per produrre leghe di piombo, utilizzate prevalentemente nella produzione di prodotti per l'edilizia, vendutein tutta Europa. Altri prodotti comprendono il solfato di sodio, uno dei principali ingredienti nei mangimi per gli animali e nei detersivi in polvere, e polipropilene, che viene sottoposto ad un ulteriore processo prima di essere impiegato in varie merci.

Sviluppo di un rapporto vantaggioso

Envirowales iniziò a collaborare con Briggs Equipment nel 2012, quando decise di passare da una flotta mista ai carrelli Yale.

Non si trattava solo di fornire nuove macchine. Briggs ha riesaminato l'intera attività dell'azienda e si è presa del tempo per capire la sfida imprenditoriale nel suo complesso,prima di mettere a punto una soluzione che aiutasse l'impianto di riciclaggio a raggiungere i suoi obbiettivi. Tenendo conto delle esigenze, sia correnti che future, Yale e Briggs hanno creato attrezzaturepersonalizzate per la movimentazione materiali. Sono stati realizzati carrelli elevatori capaci di svolgere molteplici funzioni in un ambiente difficile coadiuvati dallacompleta assistenza nella gestione dei beni, per ottimizzare la produttività e ridurre i costi operativi.

Una soluzione di movimentazione materiali affidabile è fondamentale per l'attività di riciclaggio di Envirowales e Craig Williams, Logistics Manager, è rimastoestremamente colpitodall'abilità dei carrelli Yale di riuscire a lavorare in un ambiente acido caratterizzato dalla presenza di polvere metallica dispersa nell'aria.

Ha dichiarato:“Abbiamo bisogno di macchinari di qualità sui quali poter contare giorno dopo giorno e le macchine Yale hanno dimostrato il loro valore in una delle più gravose applicazioni in circolazione. Quando è stato il momento di rinnovare il contratto, non abbiamo esitato un attimo, aumentando il nostro parco macchineericonfermando il fornitore”.

Investendo in 11 carrelli diesel controbilanciati (comprendenti modelli da 3, 5,5e 12 tonnellate e 8macchine GDP 40VX da 4 tonnellate) e alcune attrezzature di rotazione, Envirowales ha sostituito i suoi carrelli Yale, acquistati cinque anni prima, con modelli uguali,aumentando anche la capacitàper sostenere la sua attività in crescita. Le attrezzature del valore di 350.000 sterline sono state fornite nell'ambito di un contratto di 48 mesi con servizio di manutenzione completa prestata dai tecnici Briggs.

Completa gestione dei beni

L'applicazione di riciclaggio di Envirowales comporta una specifica serie di sfide e offrendo una soluzione di completa gestione dei materiali con un supporto dedicato e costanteper garantire prestazioni ottimali, compreso un approccio proattivo all'assistenza e alla manutenzione, Briggs è in grado di fornire valore aggiuntotrasformando il rapporto in una vera e propria partnership aziendale.

Poiché non sarebbe possibile impedire l'ingresso della polvere nei motori dei carrelli, Briggs ha collaborato con il team diingegneri Yale per dotare la flotta originale di tre opzioni. Un design del telaio maggiormente aperto, un coperchio motore con sfiati di ventilazione e un filtro parapolvere posto davanti al radiatore che può essere rimosso e lavato, facevano partedi una soluzione specifica progettata per espellere la polvere e impedire che la stessa provocasse guasti alle macchine.

Prima dell'introduzione della flotta Yale nel 2012, i danni dovuti alle difficili condizioni del sito e alla natura delle operazionidi riciclaggio in generecostavano ad Envirowales circa 33.000 sterline all'anno, mentre l'azienda sosteneva un ulteriore costo annuale di circa 27.000 sterline a causa dell'uso improprio delle macchine da parte degli operatori. Negli ultimi cinque anni, fino al 2017, l'azienda ha calcolato di essere riuscita ad ottenere risparmi in termini di costi operativi di circa 300.000 sterline, perché le risorse di movimentazione materiali create da Yale e Briggs hanno consentito di contenere ulteriormente i danni e i costi relativi alla manutenzione non programmata.

Craig Williams ha aggiunto: “La soluzione originale di Yale e Briggs ci ha consentito di controllare correttamente la nostra flotta e di individuare i costi aggiuntivi che sostenevamo e le relative cause. Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con il l’assisteza tecnica diBriggs per individuare alcunecircostanzeedper eliminare i problemi prima che si aggravassero:i risparmi finanziari hanno contribuito a farci aprire gli occhi”.

“Il guasto di un carrello può costarci migliaia di sterline in perdita di produttività, per cui una valida rete di assistenza è indispensabile. Briggs ha sempre qualcuno pronto ad aiutarci, qualunque sia la nostra richiesta, e il nostro tecnico dedicato è uno del team. Quando abbiamo un problema, il tecnico lavora incessantemente per rimettere il carrello in funzione nel minor tempo possibile”.

“I nuovi carrelli Yale e il costante supporto di Briggs ci aiuteranno su tre diversi fronti: oltre a mantenere l'efficienza operativa, la nostra flotta di macchine di movimentazione materiali è attrezzata per contenere i costi, migliorando al tempo stesso la sicurezza del posto di lavoro”.

Supporto fondamentale

Per mantenere la produttività riducendo al minimo i fermi macchina, vantaggi chiave che Envirowales si è ormai abituata a dare perassodati, i nuovi carrelli Yale sono stati modificati per far fronte alla gravosità dell'ambiente. Le precedenti opzioni sonostate conservate, mentre i nuovi carrelli presentano freni a bagno d'olio che richiedono un solo cambio olio per l'intera durata del contratto.

I nuovi carrelli verranno impiegati per un massimo di 1.500 ore all'anno. Di solito, questo comporta tre interventi di manutenzione all'anno, ma a causa della natura estrema dell'applicazione, sono consigliabili quattro interventi annuali. Grazie ad un approccio proattivo alla manutenzione (ogni settimana un'intera giornata è dedicata alla manutenzione preventiva) Briggs riesce a proteggere le macchine dalla polvere e a migliorare la disponibilità al servizio. Questo a sua voltaproduce effetti positivi nell'attività quotidiana e a lungo termine dello stabilimento ed è destinato ad aumentare la produttività.

La tecnologia migliora la gestione della flotta

La tecnologia riveste un ruolo sempre più importante nella gestione della flotta di macchinari e quando nel 2012 Envirowales decise di affidarsi a Yale, i carrelli vennero dotati di un sistema di telemetria di classe IP67 sviluppato da Briggs Equipment. Sigillato per proteggerlo da infiltrazioni di polvere ed acqua, il sistema era collaudato per ridurre di almeno il 30% i costi imputabili a standard di guida inadeguati.

I nuovi carrelli sono stati dotati della più recente tecnologia Yale Vision per ottimizzare la produttività e aiutare Envirowales a proteggere i suoi beni. Briggs ha anche introdotto il suo strumento di gestione dei materialiil portale BE, per promuovere la trasparenza totale della flotta.

Nathan Hancock, Key Accounts Manager in Briggs Equipment, ha dichiarato: “Lavorando in stretta collaborazione con Envirowales per capire veramente la sua attività e l'impegnativa natura dell'ambiente del riciclaggio, siamo riusciti a sviluppare una soluzione di movimentazione dei materiali che sostiene lo sforzo dell'azienda per far crescere la sua attività riducendo i costi operativi e migliorando la produttività”.

“La tecnologia continuerà a sostenere le migliorate prestazioni della flotta e ha già contribuito ad accrescere la consapevolezza degli operatori nei confronti della sicurezza. In particolar modo, i dati disponibili tramite il portale BE aiuteranno a migliorare la gestione del contratto e le comunicazioni generali tra le nostre due aziende consentendo al tempo stesso a Envirowales di adottare azioni decisive per ridurre i danni e migliorare la sicurezza dei suoi oltre 100 dipendenti”.

Per ulteriori informazioni sulla gamma di attrezzatura per la movimentazione di materiali Yale visitate il sito www.yale.com. Per maggiori informazioni su Briggs Equipment visitare il sito www.briggsequipment.co.uk. Per ulteriori informazioni su Envirowales visitare il sito www.briggsequipment.co.uk.