Press Releases

Yale E La Rivoluzione Delle Celle A Combustibile

 Link permanente   tutti i messaggi

In Europa, un'ampia quantità di aziende guarda già con interesse a fonti di energia alternative per il settore della movimentazione dei materiali, tuttavia la tecnologia delle celle a combustibile è ancora pressoché inesplorata. Invece, negli Stati Uniti, il settore dei carrelli elevatori alimentati con celle a combustibile è in continua crescita grazie a Yale, che riveste un ruolo di leader nell'ambito della sostenibilità ambientale.

Yale Fuel CellMentre i mercati europei esplorano le possibili alterative alle batterie piombo-acido, negli Stati Uniti Yale si impegna con investimenti ingenti, collaborazioni tecniche, studi e test per soddisfare le esigenze dei clienti europei e assumere un ruolo decisivo nei mercati EMEA.

Numerose aziende americane di spicco hanno già scelto Yale per i propri carrelli alimentati con celle a combustibile e li stanno utilizzando su larga scala. I risultati sono stati risparmi sostanziali sulla manodopera e sui costi di esercizio, senza contare il contributo alla riduzione di emissioni per un ambiente di lavoro pulito.

Tra i clienti possiamo vantare Nestlé Waters, che al momento impiega nel suo stabilimento di imbottigliamento a Dallas la bellezza di 32 carrelli controbilanciati Yale® alimentati con celle a combustibile a idrogeno. Central Grocer, Inc., la più grande catena di negozi di beni alimentari a Chicago, ha acquistato più di 220 carrelli alimentati con celle a combustibile per il suo nuovo centro di distribuzione.

Per coloro che non conoscono la tecnologia, le celle a combustibile a idrogeno convertono l'energia prodotta nelle celle in elettricità sfruttando una reazione chimica, i cui unici sottoprodotti sono acqua e calore.

Tuttavia, la ragione principale che spinge alla scelta delle celle a combustibile è che consentono all'azienda un notevole risparmio di denaro. Un unico "riempimento" della cella può consentire al carrello un turno di lavoro prolungato e il tempo necessario per ciascuna operazione di riempimento è compreso fra tre e dieci minuti. Ciò ottimizza i tempi di attività del carrello riducendo i tempi di fermo, lo sforzo e la spesa associati alla sostituzione e alla manutenzione della batteria.

Un ulteriore vantaggio offerto dalla cella a combustibile rispetto alle batterie piombo-acido riguarda una maggiore disponibilità di spazio nello stabilimento, poiché si elimina la necessità di stazioni di ricarica batteria. La durata in servizio di una cella a combustibile può arrivare fino a oltre dieci anni. Le celle rappresentano una scelta migliore rispetto alle batterie piombo-acido soprattutto in ambienti di lavoro refrigerati, poiché le basse temperature non influiscono sulle loro prestazioni.

Yale sfrutta la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno per alimentare in modo efficiente non solo i carrelli controbilanciati, ma un'ampia varietà di carrelli da magazzino di tutte le dimensioni. Le celle a combustibile non sono più una remota possibilità futura, come ha dimostrato Yale, tra le prime aziende ad impiegarle in settori in cui la loro applicazione è sensata dal punto di vista economico.