Agosto 2020

Lavoro all’unisono: la soluzione robotizzata Yale

La robotica e l’uomo che lavorano assieme, la forza lavoro del futuro - ma lo è davvero? Per l’industria della movimentazione dei materiali questo è già possibile.

Maggio 2019

Soluzioni di alimentazione: gli ioni di litio solo quella giusta per te?

  • Sulla spinta della crescente tendenza dei clienti a improntare le proprie scelte verso la minimizzazione dell'impatto ambientale, nel settore della movimentazione dei materiali sta aumentando rapidamente il ricorso alle soluzioni alternative di alimentazione.
  • Yale offre un'ampia gamma di soluzioni dai motori a combustione interna alle batterie al piombo e agli ioni di litio.
  • Gli ioni di litio stanno diventando commercialmente sostenibili per una vasta gamma di settori, che traggono vantaggio dalla maggiore produttività e dal minore costo totale di proprietà.

Nell’ultimo decennio, le innovative soluzioni energetiche sono risultate una svolta positiva per numerosi settori, fra cui quello della movimentazione dei materiali. Se impiegate nella giusta applicazione, le attrezzature alimentate elettricamente possono garantire efficienza e risparmi per i clienti, ma non per tutti. Yale Europe Materials Handling ha investito in una diversa gamma di soluzioni, con i suoi esperti del settore pronti a consigliare ai clienti le soluzioni più adatte alle loro specifiche esigenze.

L’importanza di conoscere l’applicazione del cliente prima di stabilire la migliore soluzione di alimentazione è stata recentemente trattata da Veronica Grasso, Product Manager di Yale, in occasione di una recente conferenza organizzata dalla rivista Logistica

"Comprendere l’applicazione è fondamentale e le aziende dovrebbero considerare se gli ioni di litio sono la soluzione ottimale per loro. In molte applicazioni le batterie al piombo risultano molto efficienti e rimangono la scelta migliore, mentre i nostri efficienti carrelli diesel e a GPL restano la soluzione preferita dove l’uso ininterrotto e la disponibilità dei carrelli sono essenziali e i carrelli vengono tenuti all’aperto o impiegati a temperature molto alte o molto basse,” ha detto Veronica.

“È tuttavia importante osservare che le scelte dei clienti sono sempre più dettate dall’aspetto dell’impatto ambientale e dal costo totale di proprietà. Con l’aumento dell’autonomia dei carrelli elettrici grazie all’introduzione di nuove tecnologie, i clienti li prendono in considerazione per molte più applicazioni,” ha aggiunto Veronica.

Individuazione della soluzione ottimale

Yale offre un'ampia gamma di soluzioni di alimentazione per i suoi prodotti, dai motori a combustione interna all’alimentazione completamente elettrica. Tra queste soluzioni, una di quelle più apprezzate sono le batterie agli ioni di litio, che possono garantire superiore produttività e migliori costi totali se impiegate nella giusta applicazione.

“L’uso delle batterie agli ioni di litio ha fatto registrare una rapida crescita negli ultimi anni, con un numero sempre più crescente di clienti che considera questa tecnologia di batterie commercialmente sostenibile, dalle applicazioni alimentare e farmaceutica, nelle quali si apprezza il minor rischio di versamenti chimici, a quelle automobilistiche, di vendita al dettaglio e della logistica, che offrono i vantaggi derivanti dall'utilizzo di una sola batteria per applicazioni su più turni,” ha dichiarato Veronica.

Per una tecnologia che è ora considerata collaudata e ampiamente impiegata, si riscontrano ancora alcune titubanze negli occhi degli operatori della logistica che si chiedono se le batterie agli ioni di litio sono in grado di offrire un effettivo e significativo vantaggio rispetto alle tradizionali batterie al piombo. E si chiedono inoltre se il costo del maggiore investimento iniziale sia adeguatamente compensato dai costi di esercizio annuali.

La realtà è che il confronto tra soluzioni e dati non è semplice: le esigenze dei clienti spesso non si sposano perfettamente con l'uso delle batterie agli ioni di litio. Yale offre sostegno e guida ai suoi clienti durante il processo decisionale, sfruttando la sua conoscenza e comprensione delle problematiche e delle criticità per consigliare la soluzione ottimale per le singole applicazioni.

Per questo motivo, l’approccio Yale si basa sulla raccolta dei dati relativi al magazzino e sull’uso della flotta corrente del cliente per effettuare un’analisi obiettiva basata sulle sue esigenze. Yale può generare simulazioni di magazzini che consentono agli esperti Yale del settore di consigliare al cliente la soluzione energetica più idonea.

I vantaggi della tecnologia agli ioni di litio

Le versioni alimentate con batterie agli ioni di litio consentono ai clienti di ottimizzare l'utilizzo dei carrelli nelle applicazioni su più turni, eliminando la necessità di procedere a sostituzioni e cambi delle batterie. Gli spazi precedentemente occupati da postazioni di ricarica delle batterie possono quindi essere destinati a finalità più produttive, ampliando per esempio di aree di magazzino o di produzione.

“I rapidi tempi di ricarica e le possibilità di ricarica occasionale consentono la ricarica dei carrelli Yale durante le pause tra un turno e l'altro, senza effetti negativi sulla durata utile delle batterie. Questo amplia la gamma operativa della batteria singola agli ioni di litio per coprire applicazioni nelle quali solitamente si utilizzano più batterie al piombo o carrelli a GPL e diesel,” ha aggiunto Veronica.

I risparmi sui costi sono elevati rispetto ai carrelli alimentati a carburante e l’efficienza della batteria agli ioni di litio è decisamente superiore a quella al piombo. Questi, se abbinati al tempo risparmiato per la sostituzione e manutenzione delle batterie, fanno sì che la tecnologia agli ioni di litio possa offrire costi di esercizio complessivi più bassi nelle applicazioni più gravose.

“Le batterie agli ioni di litio sono praticamente esenti da manutenzione, non necessitano di regolari rabbocchi d'acqua come avviene per quelle al piombo e consentono un maggior numero di cicli di carica – fino a 3750 con livello di scarica del 50% contro i 1200 di una batteria al piombo,” ha spiegato Veronica.

A causa della velocità dell’innovazione, è importante che le aziende del settore della movimentazione dei materiali monitorino le tendenze nelle soluzioni di alimentazione per stabilire quali potrebbero essere le opzioni praticabili per i clienti in un prossimo futuro.

“Consapevoli del fatto che le soluzioni di alimentazione sono in costante evoluzione nel settore delle macchine e attrezzature di movimentazione dei materiali, continuiamo tuttavia incessantemente a profondere impegno e investimenti nelle attività di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie di alimentazione in previsione delle future esigenze dei nostri clienti," ha concluso Veronica.

Possiamo aiutarti a trovare la soluzione giusta

Parla con gli esperti del settore

Contattaci