Press Releases

Il gruppo Silbitz consolida il ventennale rapporto commerciale con Yale

 Link permanente   tutti i messaggi
  • Da 20 anni Yale Europe Materials Handling è a fianco del gruppo Silbitz nei suoi successi aziendali.
  • Il concessionario Yale HFT Hebe - und Fördertechnik GmbH ha fornito alle quattro sedi del gruppo Silbitz 101 carrelli con un contratto di noleggio di 72 mesi che integra un pacchetto completo di servizi di assistenza.
  • La flotta del gruppo Silbitz è composta da carrelli con motori GPL e diesel realizzati secondo le tecnologie più avanzate che consentono di ridurre in misura significativa i consumi di carburante.

Silbitz-case-study-mainTradizione. Innovazione. Visione. Il motto del gruppo Silbitz riflette efficacemente la sua storia aziendale e il suo approccio lungimirante. Dalla fondazionedella fonderia di Rasberg nel 1896, la società ha continuato a espandersi sino ad annoverare tre fonderie e uno stabilimento di lavorazioni meccaniche in quattro stabilimenti situati in Germania e in Slovacchia.

Il gruppo Silbitz progetta e realizza in tempi rapidi prodotti affidabili e di alta qualità, fornendo ai clienti un ampio spettro di soluzioni e servizi per vari settori industriali, tra cui le tecnologie ferroviarie, le macchine utensili e l'eolico. Una delle caratteristiche salienti della società è implementazione delle attività di ricerca e sviluppo, mentre l'ottimizzazione dei processi logistici tra la fonderia e la rete dei clienti costituisce uno dei fattori fondamentali per il perseguimento delle strategie aziendali.

Yale massimizza il valore aggiunto di prodotti e servizi

Da 20 anni Yale Europe Materials Handling è a fianco del gruppo Silbitz nei suoi innovativi processi aziendali.

Carsten Herzer, Strategic Buyer presso il gruppo Silbitz ha spiegato: “Sebbene fossimo già da due decenni un più che soddisfatto cliente di YaleⓇ, abbiamo intravisto l'opportunità di ottimizzare le procedure prima di effettuare un importante investimento e riconsiderare per la prima volta le flotte di carrelli in tutti gli stabilimenti del gruppo Silbitz. La nostra scelta è stata improntata sulla valutazione dei fattori totali di costo/benefici. Dopo aver valutato tutte le proposte, abbiamo riscontrato con piacere che Yale continuava a offrire il livello più elevato di valore aggiunto rispetto ai costi."

Yale è stata in grado di fornire le soluzioni più adatte alle specifiche esigenze del gruppo. Nell'agosto e settembre 2019, il concessionario Yale HFT Hebe - und Fördertechnik GmbH ha fornito alle quattro sedi del gruppo Silbitz 101 carrelli aggiudicandosi un contratto di noleggio di 72 mesi che integra un pacchetto completo di servizi di assistenza.

HFT Hebe- und Fördertechnik ha operato in stretta collaborazione con il gruppo Silbitz per comprendere le esigenze operative dei tre nuovi stabilimenti e, avvalendosi delle esperienze maturate con le forniture alla fonderia di Silbitz, ha formulato soluzioni che si adattavano perfettamente ai requisiti di ogni singolo stabilimento.

Sono state realizzate configurazioni di carrelli e attrezzature di varie portate e adatte a soddisfare le attuali e future esigenze di produzione. Sono state sviluppate soluzioni personalizzate per risolvere numerose problematiche e migliorare l'operatività futura degli stabilimenti. Per esempio, per lo stabilimento di Zeitz del gruppo è stato scelto il carrello controbilanciato GDP16EC12 con portata aumentata da 12 a 16 tonnellate. Di conseguenza il carrello è in grado di movimentare un numero significativamente maggiore di componenti, riducendo congestioni e punti di rallentamento nelle operazioni di carico con gru. In molti casi la flotta è stata standardizzata, riducendo in misura significativa la varietà di modelli. Questo ha consentito di avere maggiore flessibilità e intercambiabilità nel ricorso ai carrelli.

"Ognuno dei carrelli è stato studiato e configurato in stretta collaborazione tra l'ufficio acquisti e il fornitore per soddisfare le esigenze dello stabilimento di Zeitz. Questo significa che ora è possibile svolgere le operazioni con maggiore rapidità ed efficienza," ha affermato Marc Spilke, Direttore del dipartimento Manutenzione e Tecnologie dello stabilimento di Zeitz.

Massima attenzione alla sicurezza

Oltre ad assicurare l'operatività futura di tutti gli stabilimenti di produzione del gruppo, la nuova flotta ha dimostrato con quanta serietà Silbitz promuove la sicurezza sul luogo di lavoro, un prerequisito importante alla base dell'aggiudicazione del contratto a Yale.

Per i fari si è utilizzata la nuova tecnologia a LED, che illumina a giorno le zone e le corsie di lavoro. Per assistere nel lavoro gli operatori, i carrelli sono inoltre stati dotati di telecamere, monitor e retrovisori grandangolari.

Sul tetto dei carrelli sono stati installati sensori che rilevano e riconoscono automaticamente le aree in cui accedono e ne riducono la velocità dove previsto. Per i reparti di verniciatura dello stabilimento di Stassfurt sono stati appositamente modificati quattro carrelli con i sistemi di protezione contro le esplosioni nelle zone ATEX di Pyroban. Questo significa che questi carrelli elettrici sono ora schermati e possono essere utilizzati anche in prossimità delle fonti di esalazioni di vernici e polveri.

Il gruppo Silbitz ha inoltre scelto di utilizzare nei propri stabilimenti i dispositivi luminosi a LED di colore blu di avvertimento pedoni di Yale, per consentire agli operatori di vedere in anticipo l'approssimarsi dei carrelli, in particolare negli ambienti poco illuminati e rumorosi. Le linee rosse proiettate sul pavimento segnalano ai pedoni di mantenersi a distanza di sicurezza dai carrelli.

La flotta del gruppo Silbitz è composta da carrelli con motori GPL e diesel realizzati secondo le tecnologie più avanzate e conformi alle rigorose prescrizioni della norma WLTP, con una conseguente significativa riduzione dei consumi di carburante. Per ridurre al minimo le emissioni di scarico e l'impatto ambientale sono stati utilizzati sistemi a base di AdBlue. Come ulteriore innovazione tecnica mirata a ridurre i consumi di carburante, i carrelli dispongono inoltre di una funzione di spegnimento automatico che arresta il motore dopo tre minuti di funzionamento al minimo. “Grazie a tutte le misure prese per il contenimento dei consumi, su di un periodo di sei anni il gruppo Silbitz sarà in grado di ridurre in misura significativa sia i livelli di CO2 che i costi di carburante. Questa nuova flotta aiuterà il gruppo Silbitz a raggiungere gli obiettivi prefissati per la certificazione DIN EN ISO 50001: 2018" ha affermato il Sig. Andreas Kühne, Energy Management Officer.

Il gruppo ha inoltre optato per l'avanzato sistema di gestione Yale Vision, che consente di controllare e gestire a livello centralizzato tutti i carrelli della flotta. Sono inoltre controllate le condizioni di utilizzo dei mezzi, dato che tutti i carrelli possono essere avviati solamente tramite schede elettroniche che ne consentono l'accesso solamente da parte di operatori autorizzati. Sensori incorporati nei carrelli ne rilevano eventuali situazioni di danneggiamento, segnalandole automaticamente, consentendo di programmare con rapidità gli interventi di riparazione e riducendo i tempi di fermo e di inattività delle macchine.

“Siamo orgogliosi di veder continuare i ventennali rapporti di lavoro con il gruppo Silbitz,” ha affermato Jens Assmuth, Branch Manager, HFT Hebe- und Fördertechnik GmbH. “La vincita dell'appalto non è stata certamente una conclusione scontata, abbiamo dovuto dimostrare che Yale continuava a essere la risorsa migliore per le esigenze del gruppo e che era in grado di realizzare soluzioni flessibili e adeguate per le specificità di ciascuna delle sue sedi. Grazie alla comprensione delle esigenze operative del gruppo Silbitz, siamo riusciti a offrirgli soluzioni che non solo accrescono l'efficienza sul lavoro, ma sono realizzate anche all'insegna dell'efficienza energetica"

Seguite Yale online: LinkedInYouTubeFacebookTwitterInstagram