Press Releases

Yale presenta le più recenti soluzioni robotizzate ad un evento speciale in Germania

 Link permanente   tutti i messaggi

Yale showcases latest robotics solutions - Content ImageIn occasione di uno speciale evento tenutosi nei pressidi Düsseldorf, Germania, i visitatori hanno avuto modo di vedere in azione le recenti soluzioni robotizzate Yale®. Studiato per offrire ai clienti un’automazione a costi sostenibili per operazioni ripetitive, il portafoglio di prodotti robotizzati, recentemente annunciato da Yale Europe Materials Handling, è stato messo alla prova durante ‘This is Yale’, davanti a concessionari, clienti, potenziali clienti e giornalisti.

This is Yale® era suddiviso in varie zone nelle quali sono state presentate soluzioni Yale personalizzate per svariati settori industriali. Tra le varie simulazioni e dimostrazioni dal vivo che hanno caratterizzato l’evento, le soluzioni robotizzate Yale ha riscosso grande interesse nelle applicazioni per il settore automotive e per la Supply Chain.

“Avere la possibilità di presentare le nostre soluzioni robotizzate a This is Yale è stato un momento entusiasmante per tutte le persone coinvolte,” ha detto Ron Farr, Warehouse Solutions Manager di Yale “Con la conferma della tendenza verso l’industria 4.0, la nostra gamma di carrelli robotizzati può fare da apripista per soluzioni più flessibili e con costi sostenibili. Una linea che non necessita dell’installazione di un’infrastruttura fisica a sostegno della navigazione che comporterebbe tempi lunghi, elevati costi di installazione e importanti disagi per l’attività.”

Automazione nella zona Automotive

I visitatori della zona Automotive, configurata come una fabbrica di automobili, hanno potuto assistere al nuovo trattorino di traino robotizzato Yale, impegnato in una dimostrazione dinamica che ne ha evidenziato la sua capacità di sostenere la produzione in linea e i cicli ‘milk run’ della logistica. Il trattorino di traino robotizzato, in grado di trainare contemporaneamente più rimorchi, puòessere impiegato per fornire nuovi kit agli operatori che lavorano sulla linea, ritirando contemporaneamente i container vuoti, garantendo l’alimentazione ‘just-in-time’ e ‘just-in-sequence’ delle linee di produzione e aiutando le aziende ad aumentare la produttività.

Gli esperti Yale del settore hanno presentato la tecnologia leader nella navigazione geolocalizzata di Balyo che è alla base di questa realizzazione, spiegando come questa ponga i carrelli robotizzati Yale ad un livello decisamente superiore rispetto agli altri veicoli a guida automatica.

“Dopo la mappatura iniziale, i trattorini di traino robotizzati Yale MO50-70T possono operare in modo autonomo, non occorre interrare fili nel pavimento o montare catarifrangenti sulle pareti. Dopo aver ricevuto le necessarie istruzioni è in grado di individuare autonomamente la posizione e di raggiungere la sua prima destinazione. Può trasportare componenti necessari per alimentare la linea di produzione e consegnarli nel punto corretto lungo la linea,” ha dichiarato Tracy Brooks, Industry Solutions Group Manager di Yale.

I visitatori hanno potuto apprezzare la facilità d’uso della funzione a doppia modalità del carrello, quando è stato riportato in modalità manuale semplicemente toccando il timone per svolgere un’operazione che non rientrava tra i suoi parametri programmati, prima di essere riportato in modalità robotizzata per proseguire nello svolgimento dei compiti assegnatigli.

Sia i concessionari che i clienti sono rimasti favorevolmente impressionati dall’avanzato sistema di rilevamento ostacoli, che controlla la velocità del trattorino di traino in modo da rallentarlo e fermarlo in presenza di ostacoli. Il trattorino di traino è in grado di individuare in anticipo e reagire in tempo reale a secondadell’ambiente circostante, consentendo di rispettare le norme della circolazione, come l’arresto agli incroci con segnali di stop.

MC15: una vera star nella zona riservata alle soluzioni per la Supply Chain

Impegnato nel trasporto di un pallet dal container al cliente, lo stoccatore controbilanciato robotizzato Yale MC15, guidato dalla tecnologia Balyo, ha svolto un ruolo di primo piano nella zona riservata alle soluzioni per la Supply Chain. I visitatori hanno potuto apprezzare la facilità d’uso del sistema di navigazione geolocalizzata Balyo, leader nel settore, dove il carrello per la mappatura del sito utilizza gli stessi sensori impiegati per la navigazione. Inoltre hanno scoperto come la tecnologia consenta al trattore robotizzato di funzionare senza la necessità di un’infrastruttura di navigazione dedicata.

Lo stoccatore controbilanciato, che fa parte della gamma di prodotti robotizzati Yale MC10-15, può essere impiegato sia per il trasporto orizzontale che per il sollevamento verticale e questone fa una soluzione ideale per le applicazioni in magazzino. La capacità del carrello di sollevare e abbassare carichi, fa sì che possa autonomamente depositare e recuperare agevolmente i pallet dalle scaffalature. Adatto per un gran numero di lavori ripetitivi, compresi il trasferimento di pallet ai nastri trasportatori, il carico e lo scarico in applicazioni di cross-docking e l’accatastamento di carichi ad altezze elevate, il carrello può aiutare a liberare il personale esistente in modo da poterlo impiegare in lavori con un valore aggiunto più elevato.

Con l’eliminazione della necessità di infrastrutture dedicate, i visitatori hanno potuto scoprire come gli stoccatori controbilanciati robotizzati funzionino in modo autonomo, senza che occorrano fili di induzione, magneti o riflettori. Questo riduce il costo di installazione ed riducendo al minimo la altrimenti costante manutenzione delle strutture.

“I nostri ospiti hanno dimostrato grande interesse per le soluzioni robotizzate durante This is Yale,” ha concluso Ron. “I carrelli automatizzati possono integrarsi in svariate applicazioni di movimentazione dei materiali, soprattutto per i clienti che puntano a migliorare la produttività della loro supply chain e dei milk run nella logistica. Speriamo che i nostri clienti acquisiti e quelli potenziali abbiano apprezzato la possibilità di vedere da vicino i carrelli robotizzati al lavoro e siano ora in grado di capire meglio come l’automazione possa portare valore aggiunto e aiutarli a soddisfare le loro esigenze logistiche.”

L’intera gamma di soluzioni robotizzate Yale è ora disponibile per essere ordinata. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.yale.com.